EDUARDO PONJUÁN al MUDEC con Scratch

La mostra del PAC di Milano Cuba. Tatuare la storia arriva al MUDEC con un’installazione site-specific di Eduardo Ponjuán, considerato uno dei protagonisti della profonda innovazione che interessò le arti visive a Cuba dalla fine degli anni Settanta.

L’opera site-specific, Scratch, condurrà lo spettatore a “un museo nel museo”: una serie di vetrine situate nell’Agorà contenenti oggetti quotidiani ed esposti come reliquie, come reperti antropologici.

In questo senso l’installazione entra in dialogo con le collezioni etnografiche del museo milanese dedicato alle diverse testimonianze e culture del mondo.

All’interno delle teche l’artista espone vari elementi: disegni, oggetti, icone, scelti personalmente proprio per il legame intimo che ha con loro o per il valore simbolico e semantico che possiedono.
Ideato dai curatori della mostra al PAC, il progetto si avvale della collaborazione dei conservatori del MUDEC, e segna l’avvio di un rapporto sinergico tra le due istituzioni milanesi.

Cuba. Tatuare la storia, in corso al PAC di Milano dal 5 luglio al 12 settembre 2016, è la più ampia mostra a oggi realizzata sull’arte contemporanea cubana, con 31 artisti cubani tra i più noti e influenti nel panorama internazionale, attivi dalla fine degli anni settanta in poi, più della metà dei quali oggi vive e lavora a L’Avana. La mostra accompagna il visitatore in un percorso attraverso l’arte contemporanea dell’isola e traccia linee guida utili alla comprensione della cultura artistica – e non solo – di un Paese che, nonostante le sue piccole dimensioni, è riuscito a influenzare in modo determinante la storia del ventesimo secolo, sopravvivendo tra ostilità e bisogni e fronteggiando grandi cambiamenti. PAC Padiglione d’Arte Contemporanea (Via Palestro, 14)www.pacmilano.it

ORARI
SEDE

mostra_ponjuan_mudecmostra_ponjuan_mudecmostra_ponjuan_mudec

Top

come-raggiungere-mudec