MU - MUDEC United

MU – MUDEC United è la pubblicazione del Museo delle Culture di Milano, in lingua inglese, disponibile al MUDEC e internazionalmente nei più importanti punti vendita di riviste di stile e musei.

Il secondo numero del magazine “MU – MUDEC United”– secondo la sua cifra editoriale – proporrà interventi legati alla mostra “Exposure. Arte, culture, moda dentro e fuori la vetrina” e al suo palinsesto, affiancati da approfondimenti di taglio trasversale sul tema dell’esporre e dell’esporsi.

Il nuovo numero veicolerà un ampio ventaglio di storie che ruotano intorno ad un tema fondamentale della vita, a partire da quella museale, ovvero il desiderio e ciò che comporta: racconti di furti (se si pensa anche al cinema), mancate restituzioni, vetri che separano e bloccano circolazioni o conversazioni tra esseri viventi, esposizioni e sottrazioni di (e del) sé, oggetti preziosi, e soggetti digitali che fanno mostra di sé, per arrivare alla fantasmagoria della moda.

Il secondo numero di MU è la vetrina della “vetrina”: un incubatore di pensieri e forme che si modifica a seconda del tema narrato e in questo caso diventa una sorta di prezioso scrigno di “extravaganza”, disegnato per riflettere e far riflettere sul modo in cui l’essere umano si pone verso il mondo; un mondo/Terra che è a sua volta avvolto da una cortina-vetrina (l’atmosfera) che mal-contiene aria sempre più opaca, e troppo rovente, e che ci espone troppo – colpa nostra – al rischio della nostra stessa fine.

 “MU – MUDEC United” include contributi di preziosi collaboratori e collaboratrici che appartengono al mondo delle arti, della scrittura e della ricerca in numerosi punti del pianeta: tra queste/i Andreas Angelikadis, Paul Basu, Federico Campagna, Mariuccia Casadio, Lorenzo Castore, Rachaporn Choochuey, Theo Eshetu, Alex Foti, Marco Giusti, Guido Guerzoni, Wissal Houbabi, Katya Inozemtseva, Arto Lindsay, Kit Mackintosh, Wayne Modest, Giuseppe Ricupero, Sara Rizzo, Tobias Rees e altri.

MU, affidata alla direzione editoriale di Carlo Antonelli, è disegnata da Studio FM Milano e distribuita dalla casa editrice NERO.

AVVISO AL PUBBLICO

APERTURA STRAORDINARIA


Domenica 2 giugno

il Museo seguirà
i seguenti orari
9:30 – 19:30

(la biglietteria chiude
un’ora prima)