5 events found.

Disordine e Armonia. Donne e Uomini, Terre e Cieli

Disordine&armonia_1200x628-1Dal 3 febbraio all’8 febbraio
Auditorium

TAVOLA ROTONDA
dalle ore 15.30 alle 18.30

In occasione della Interfaith Harmony Week 2020, il Mudec in collaborazione con Unione Induista Italiana Comunità Ebraica di Milano e COREIS Comunità religiosa islamica italiana propone una settimana dedicata ai rapporti tra le fedi. Il tema dell’ambiente e della sua cura sarà il fil rouge che unirà i diversi laboratori e le giornate di studio. In un dialogo attivo con gli studenti, con i partecipanti e con i rappresentanti delle cinque tradizioni religiose si cercherà di evidenziare il ruolo che ciascuno può avere nel favorire un maggiore rispetto verso l’ambiente.

Modera: Dott. Gadi Luzzatto Voghera (Fondazione CDEC)

Saluti autorità:
Dott.ssa Anna Maria Montaldo (Direttrice del Mudec)
Dott.ssa Anna Scavuzzo (Vicesindaco di Milano)
Prefetto Giovanna Maria Iurato (Direzioni centrale per gli Affari di culto)
*Dott. Raffaele Cattaneo (Assessore all’Ambiente e Clima della Regione Lombardia)
Dir. Marco Bussetti (Direzione Ufficio Scolastico Territoriale di Milano)

Interventi:
On.le Grazia Francescato (Giornalista e scrittrice, già presidente dei Verdi Italiani)
Rav. Alfonso Arbib (Rabbino capo di Milano)
Don Giuliano Savina (Direttore UNEDI, Conferenza Episcopale Italiana)
Prof. Roberto Maier (Docente di Teologia Università Cattolica del Sacro Cuore)
Imam Yahya Pallavicini (Presidente Comunità Religiosa Islamica COREIS)
Avv. Filippo Scianna (Presidente Unione Buddhista Italiana UBI)
Svamini Hamsananda Ghiri (Vicepresidente Unione Induista Italiana)

A seguire
Interludio artistico “Teofonia: note di fede per un’unica armonia” dalle ore 20.00 alle 22.00
“Teofonia: note di fedi per un’unica armonia” è un progetto che punta a lanciare un messaggio forte rivolto a tutti con l’intento di diffondere e sostenere la conoscenza di buone pratiche di dialogo contro le discriminazioni e le strumentalizzazioni delle religioni nella società italiana.

Orari apertura mostra:mattina dalle ore 12 alle 15, pomeriggio dalle ore 18 alle 19.30
La mostra approfondirà attraverso pannelli grafici i principi fondanti di ciascuna delle fedi coinvolte nel progetto.

A cura di: Unione Induista Italiana
Mostra: Ingresso gratuito.
Per info e iscrizioni: online sul sito www.disordinearmonia.it

 

VISIONI D’ARTE – LE MUSE INQUIETANTI. L’ALTRA METÀ DELL’ARTE

Visioni_dArte_16.02.2020-1Domenica 16 febbraio alle ore 16.30
Auditorium

L’Associazione Culturale Silvia Dell’Orso, in collaborazione con il Mudec presenta la nona edizione della rassegna quest’anno curata da Paola Scremin e Micol Veller. Con il supporto di documentari di divulgazione va in scena il racconto di chi – artista o architetto, designer o storica dell’arte – ha lasciato tracce importanti del talento delle donne nel patrimonio culturale internazionale.
La prima giornata è intitolata “Le pioniere dell’avanguardia”.

Tamara De Lempicka
estratto da La cultura dell’occhio(7′), Italia, 1993
di Sandro Lai, regia Annamaria Gerli,  © Rai Teche

Benedetta Cappa Marinetti
estratto da Il futurismo in Sicilia(3’), Italia, 2012
di Salvo Cuccia © e gentile concessione CRICD
 
Raphael Mafai. Antonietta e le altre
estratto (9’), Italia, 2013
di Lucia Correale e Alessandra di Marco© Rai Teche

Torino. Una donna: Carol Rama
estratto (18’), Italia, 1983, di Edmo Fenoglio © Rai Teche

Maria Lai. Il Nastro di Ulassai
(5’), Italia, 1981, di Romano Cannas
© e gentile concessione Archivio Maria Lai

Carla Accardi, Giosetta Fioroni, Mirella Bentivoglio
(14’), Italia, 2017, di Federico Cataldi © e gentile
concessione Va.Le. Cinematografica 78

Sono Fernanda Wittgens. Una vita per Brera
(24’), Italia, 2018, a cura di Daniela Annaro
© e gentile concessione Associazione Chiamale Storie

Palma Bucarelli. Galleria d’Arte Moderna di Roma.
estratto da L’Approdo(8’), Italia, 1963 © Rai Teche

A cura della: Associazione Culturale Silvia Dell’Orso
Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili

VISIONI D’ARTE – LE MUSE INQUIETANTI. L’ALTRA METÀ DELL’ARTE

Visioni_dArte_23.02.2020-1Domenica 23 febbraio alle ore 16.30
Auditorium

L’Associazione Culturale Silvia Dell’Orso, in collaborazione con il Mudec presenta la nona edizione della rassegna quest’anno curata da Paola Scremin e Micol Veller. Con il supporto di documentari di divulgazione va in scena il racconto di chi – artista o architetto, designer o storica dell’arte – ha lasciato tracce importanti del talento delle donne nel patrimonio culturale internazionale.
La seconda giornata è intitolata “Muse e modelle. Dal corpo alla performance”.

Gala Dalì
estratto da Dalì (6’), Usa, 1987, di Adam Low e Guy Crossman

Kiki de Montparnasse e Lee Miller
estratto da Man Ray, il profeta dell’avanguardia(14’) USA, 1997, di Mel Stuart

Mary Quant. Una donna un paese
estratto (8’), Italia, 1972, di Carlo Lizzani © Rai Teche

Evelyn Axell. L’amazzone della Pop Art
estratto (9’), Belgio, 2000,di Jean Antoine

Senso e anagramma
(13’), Italia, 1970, di Ugo Rosselli,
© e gentile concessione Cineteca Bologna

Renate Bertlmann Deflorazione in 14 stazioni
(5’), Italia, 1977, diMario Carbone
© Archivio Fotografico Mario Carbone

Intervista ad Orlan
estratto (2’) da TG3 Punto donna, Italia, 1977, © Rai Teche

V B. Vanessa Beecroft
estratto (13’), Italia, 2003,
© di e gentile concessione Geri Morellini

A cura della: Associazione Culturale Silvia Dell’Orso
Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili

VISIONI D’ARTE – LE MUSE INQUIETANTI. L’ALTRA METÀ DELL’ARTE

Visioni_dArte_01.03.2020-1Domenica 1 marzo alle ore 16.30
Auditorium

L’Associazione Culturale Silvia Dell’Orso, in collaborazione con il Mudec presenta la nona edizione della rassegna quest’anno curata da Paola Scremin e Micol Veller. Con il supporto di documentari di divulgazione va in scena il racconto di chi – artista o architetto, designer o storica dell’arte – ha lasciato tracce importanti del talento delle donne nel patrimonio culturale internazionale.
La terza giornata è intitolata “Architettura, sostantivo femminile”.

Cini Boeri
Estratto daIl designer, Inchiesta sulle professioni.
(6’), Italia,1974,di Milo Panaro e Fulvio Rocco, © Rai Teche

Maddalena de Padova
estratto (6’), Italia, 1999, da Lezioni di design,
di M. Malabruzzi, A. Del Gatto e S. Casciani,
intervista di Ugo Gregoretti © Rai Teche

Gae Aulenti
Una stazione per Gae, estratto(4’), Italia, 1981,
da Tam Tamdi Anna Maria Tatò © Rai Teche

Zaha Hadid. Il mio Maxxi, la mia Italia
estratto (6’) Italia, 2017, di Alessandro Giacobbe e Matteo Moneta
© e gentile concessione SKY Arte
 
Nathalie du Pasquier
estratto (17’), Italia, 2003,
di Pino Corrias e Francesco Stasi, regia Mario Zanot
© gentile concessione Cartiere Vannucci, Kasta
 
La natura di Giulia Maria Crespi
(30’), Italia, 2007, da Magazine 2, di Antonello Aglioti, © Rai Teche

A cura della: Associazione Culturale Silvia Dell’Orso
Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili

VISIONI D’ARTE – LE MUSE INQUIETANTI. L’ALTRA METÀ DELL’ARTE

Visioni_dArte_08.03.2020-1Domenica 8 marzo alle ore 16.30
Auditorium

L’Associazione Culturale Silvia Dell’Orso, in collaborazione con il Mudec presenta la nona edizione della rassegna quest’anno curata da Paola Scremin e Micol Veller. Con il supporto di documentari di divulgazione va in scena il racconto di chi – artista o architetto, designer o storica dell’arte – ha lasciato tracce importanti del talento delle donne nel patrimonio culturale internazionale.
La quarta giornata è intitolata “Coppie d’assi”.

Frida e Diego
Inedito (3’), Messico, 1953 © Fonoteca Nacional de
Mexico registrazione attribuita alla voce di Frida Kahlo

Il mondo di Ray e Charles Eames
estratto (20’), Usa, 1955,
di Horst Brandeburg © Rm Associates

Jeanne Claude e Christo
(3′), Italia, 2016, © Hartburger blog
 
Umbrellas
estratto (25′), Usa, 1985, di Albert e David Maysles,
© e gentile concessione Maysles Film

Sten & Lex: occhi al cielo
estratto (6’), Italia, 2015 © e gentile concessione
di Fabrizio Boni e Giorgio De Finis
 
Marina Abramovic e Ulay
(3’), Italia, 2016 © Hartburger blog

Imponderabilia
estratto (9’), Italia, 1977, di Mario Carbone
© Archivio Fotografico Mario Carbone

A cura della: Associazione Culturale Silvia Dell’Orso
Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili