3 events found.

IMPRESSIONI D’ORIENTE. Arte e collezionismo tra Europa e Giappone

Visita guidata per adultiORIENTE_ADV_1200x628_VGA-1

Giovedì 21 novembre ore 19.00

La visita guidata permetterà di avere una panoramica dettagliata sul clima artistico europeo di fine XIX secolo, influenzato dalla cultura giapponese, finalmente accessibile dopo secoli di chiusura geografica e culturale. Si potranno ammirare capolavori di grandi artisti europei – da Gauguin a Toulouse-Lautrec, da De Nittis a Segantini – esposti insieme a xilografie di maestri giapponesi di altissimo pregio come Hiroshige e Utamaro.

Prenota al link

WE ARE FAMILY

ERWITT_ADV_1200x628_VGA_1-1Visita guidata per adulti

Giovedì 21 novembre ore 19.30

Cos’è la famiglia? Esiste una definizione precisa del termine? Attraverso la visione della rassegna fotografica di uno dei più importanti fotografi viventi, Elliott Erwitt, potremo scoprire, attraverso la visita guidata alcune delle sfaccettature di questo inesprimibile concetto.

Prenota al link

Visita guidata al museo giapponese. Quando il Giappone scoprì l’Italia

GIAPPONE_1200x628_Visita guidata_1

Giovedì 21 novembre alle ore 18.00
Sede: Mostra

Il Mudec propone una speciale visita guidata da Francesco Morena, uno dei curatori della Mostra, alla scoperta delle collezioni e della storia del Conte visionario!

La seconda sezione dell’esposizione, che verrà approfondita in questa occasione, racconta al pubblico l’interessante figura del conte Lucini Passalacqua. Strettamente legato all’aristocrazia milanese, nel 1871, realizzò un Tour du mondeispirato dall’amico Ferdinando Meazza, esperto di seta e veterano dei viaggi in Asia, acquistando numerosi oggetti e opere d’arte. Al rientro in Italia il Conte presentò la sua collezione all’Esposizione Storica d’Arte Industriale di Milano nel 1874 e, successivamente, realizzò il suo Museo giapponese all’interno della dimora di famiglia sul lago di Como a Moltrasio. Gli oggetti raccolti da Lucini Passalacqua, acquistati nel 1898-1899 da parte del Comune di Milano e confluiti nelle collezioni del Mudec, vengono esposti nella loro interezza per la prima volta dall’apertura del Museo. Oltre 150 opere tra bronzi, tessuti, porcellane e lacche, che ben rappresentano i tipici oggetti collezionati
durante gli anni della più assidua presenza italiana in Giappone (1869-1874).

Massimo 25 partecipanti, evento gratuito con obbligo di prenotazione al seguente indirizzo: c.museoculture@comune.milano.it