26 events found.

I SEGRETI DELLA CONSERVAZIONE: SPECIALE TESSUTI DEL SUD AMERICA

Sabato 25 gennaioAPERTIPERVOI_25.01_Tessuti_1200x628
Sede: depositi Mudec

Sabato 25 gennaio sarà possibile scoprire i tesori custoditi nei depositi del Mudec |Museo delle Culture di Milano grazie a “Aperti per Voi” il progetto del Touring Club italiano che dal 2005 permette di scoprire e visitare i luoghi meno conosciuti e segreti del patrimonio italiano.
I Volontari del TCI accoglieranno i visitatori alla scoperta dei depositi del museo con “I segreti della conservazione”, l’esclusiva visita tematica programmata per l’occasione e organizzata con la preziosa collaborazione degli addetti del Comune di Milano, Unità Organizzazione e sicurezza sedi.

L’appuntamento di gennaio sarà dedicato ai tessuti del Sud America!
L’ ingresso è libero e gratuito con obbligo di prenotazione tramite il seguente link

__________________

I DEPOSITI DEL MUDEC

Le opere conservate nel caveau del museo provengono da tutto il mondo: dall’Africa Occidentale
e Centrale fino al Medio ed Estremo Oriente, passando dall’America Meridionale e Centrale,
fino al Sudest asiatico e all’Oceania. Oltre 9000 reperti e opere che rendono la collezione del
Mudec incredibilmente ricca di preziose testimonianze multiculturali e così vasta da non riuscire
a essere apprezzata interamente solo nelle sale museali.

Non perdere quindi l’occasione di scoprire i segreti più nascosti del museo, prenota e vieni
ad ammirare i tesori del Mudec | Museo delle Culture di Milano.

IMPRESSIONI D’ORIENTE. Arte e collezionismo tra Europa e Giappone

Visita guidata per adultiORIENTE_ADV_1200x628_VGA-1

Sabato 25 gennaio ore 15.00

La visita guidata permetterà di avere una panoramica dettagliata sul clima artistico europeo di fine XIX secolo, influenzato dalla cultura giapponese, finalmente accessibile dopo secoli di chiusura geografica e culturale. Si potranno ammirare capolavori di grandi artisti europei – da Gauguin a Toulouse-Lautrec, da De Nittis a Segantini – esposti insieme a xilografie di maestri giapponesi di altissimo pregio come Hiroshige e Utamaro.

Prenota al link

INCANTI GIAPPONESI. I SAMURAI

Quattro appuntamenti dedicati alla cultura giapponese: i samurai, il kakemono, gli origami, i koinobori.

I SAMURAI

Domenica 26 gennaio alle ore 15.00

Laboratorio creativo (45’) + visita guidata (45’)

Visita guidata alla mostra e laboratorio dedicato alla storia delle antiche maschere dei Samurai che da oggetto di protezione si sono trasformate in strumento di paura! Le famiglie potranno costruire le loro maschere da samurai e decorarle secondo i colori e i simboli tipici del Sol Levante.

Costo: € 17 bambini (biglietto 8€ + Visita 9€ ) ;
€ 21 adulti (biglietto singolo ridotto 12€ + Visita 9€ )

Prenota al link 

Quando il Giappone scoprì l’Italia. Dietro la mostra, libri dal patrimonio del MUDEC

Dietro-la-mostra_1200x628_A-1Mercoledì 29 gennaio ore 18:00
Sala Lettura del Mudec

Incontro con Corrado Molteni (Università degli Studi di Milano) e Anna Antonini (Biblioteca del Mudec).
Sta per concludersi al Mudec la mostra sui primi contatti tra l’Italia e il mondo giapponese, le differenti modalità di relazione tra i due paesi dal 1585 al 1890 e la formazione delle collezioni d’arte giapponese oggi esposte in questo museo. Insieme al presidente del comitato scientifico della mostra e alla curatrice della biblioteca, scopriremo alcuni dei libri fondamentali per la ricostruzione delle vicende storiche e degli straordinari personaggi che abbiamo visto presentati in mostra.

Ingresso libero fino all’esaurimento dei posti disponibili.

Edizione cinese di Chinamen. Un secolo di cinesi a Milano

_invito_chinamen_30gennaio2020_mudec_def1-1Incontro

Giovedì 30 gennaio ore 18.00
Auditorium

A 3 anni di distanza dal grande evento dedicato alla storia della collettività cinese a Milano, promosso da Comune di Milano e Mudec, un incontro di taglio artistico e culturale per celebrare l’edizione cinese del saggio a fumetti “Chinamen” e festeggiare insieme il Capodanno che quest’anno, con il Topo, dà inizio a un nuovo ciclo.
La pubblicazione del volume Chinamen per l’editore DangDang (unico fumetto italiano pubblicato in Cina) segna un punto decisivo nella fase di restituzione di questo progetto.
Finalmente, la storia e le origini della nostra piccola Chinatown di Milano diventano un patrimonio condiviso per italiani e cinesi.
Chinamen è stata un’impresa partecipata e, insieme agli autori Ciaj Rocchi e Matteo Demonte, saranno presenti tutte le realtà che, negli anni, hanno creduto importante condividere e sostenere questa storia di
integrazione.

Aprirà l’incontro Filippo del Corno, Assessore alla Cultura del Comune di Milano.
Seguiranno gli interventi di:

-Daniele Brigadoi Cologna, curatore scientifico della mostra e dell’intero progetto (Università dell’Insubria
e socio fondatore di Codici);
-Alessandra Lavagnino e Jin Zhigang, direttori dell’Istituto Confucio dell’Università Statale di Milano;
-Francesco Boggio Ferraris, direttore della Scuola di Formazione Permanente della Fondazione Italia Cina;
-Erik Wu (Associna) e Alessandro Cheung (Uniic), rappresentanti delle più importanti associazioni cinesi
di seconda generazione a Milano.

L’incontro, tradotto in diretta anche in lingua cinese dai ragazzi dell’Associazione Studentesca della
Cattolica, sarà presentato e moderato da Dario Di Vico (Corriere della Sera) e Lala Hu (Università
Cattolica di Milano).

In chiusura, come segno di buon auspicio, le ragazze della teieria Xingcha presenteranno una cerimonia
del tè che verrà poi offerto a tutti i presenti nello Spazio delle Culture.

Ingresso gratuito

IMPRESSIONI D’ORIENTE. Arte e collezionismo tra Europa e Giappone

Visita guidata per adultiORIENTE_ADV_1200x628_VGA-1

Giovedì 30 gennaio ore 19.00

La visita guidata permetterà di avere una panoramica dettagliata sul clima artistico europeo di fine XIX secolo, influenzato dalla cultura giapponese, finalmente accessibile dopo secoli di chiusura geografica e culturale. Si potranno ammirare capolavori di grandi artisti europei – da Gauguin a Toulouse-Lautrec, da De Nittis a Segantini – esposti insieme a xilografie di maestri giapponesi di altissimo pregio come Hiroshige e Utamaro.

Prenota al link

WE ARE FAMILY

ERWITT_ADV_1200x628_VGA_1-1Visita guidata per adulti

Giovedì 30 gennaio ore 19.30

Cos’è la famiglia? Esiste una definizione precisa del termine? Attraverso la visione della rassegna fotografica di uno dei più importanti fotografi viventi, Elliott Erwitt, potremo scoprire, attraverso la visita guidata alcune delle sfaccettature di questo inesprimibile concetto.

Prenota al link

INCANTI GIAPPONESI. I SAMURAI

Quattro appuntamenti dedicati alla cultura giapponese: i samurai, il kakemono, gli origami, i koinobori.

I SAMURAI

Sabato 1 febbraio alle ore 11.00

Laboratorio creativo (45’) + visita guidata (45’)

Visita guidata alla mostra e laboratorio dedicato alla storia delle antiche maschere dei Samurai che da oggetto di protezione si sono trasformate in strumento di paura! Le famiglie potranno costruire le loro maschere da samurai e decorarle secondo i colori e i simboli tipici del Sol Levante.

Costo: € 17 bambini (biglietto 8€ + Visita 9€ ) ;
€ 21 adulti (biglietto singolo ridotto 12€ + Visita 9€ )

Prenota al link 

Disordine e Armonia. Donne e Uomini, Terre e Cieli

Dal 3 febbraio all’8 febbraio
Spazio delle culture Khaled al-Asaad

In occasione della Interfaith Harmony Week 2020, il Mudec in collaborazionecon Unione Induista Italiana Comunità Ebraica di Milano e COREIS Comunità religiosa islamica italiana propone una settimana dedicata ai rapporti tra le fedi. Il tema dell’ambiente e della sua cura sarà il fil rouge che unirà i diversi laboratori e le giornate di studio. In un dialogo attivo con gli studenti, con i partecipanti e con i rappresentanti delle cinque tradizioni religiose si cercherà di evidenziare il ruolo che ciascuno può avere nel favorire un maggiore rispetto verso l’ambiente.

INDUISMO

Dharma e adharma: il mito del frullamento dell’oceano di latte
Laboratori e corsi per le scuole dalle ore 9.30 alle 12.30
I Laboratori sono curati da esperti e rappresentanti religiosi.

Induismo e natura
Incontri pubblici dalle ore 17.00 alle 19.00
Dibattiti e approfondimenti delle tematiche con esperti del settore e professori universitari.

Orari apertura mostra: mattina dalle ore 9 alle 13, pomeriggio dalle ore 17.00 alle 19.00
La mostra approfondirà attraverso pannelli grafici i principi fondanti di ciascuna delle fedi coinvolte nel progetto.

A cura di: Unione Induista Italiana
Mostra: Ingresso gratuito.
Laboratori e incontri:Ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili. Per i laboratori è necessaria la prenotazione.
Per info e iscrizioni: online sul sito www.disordinearmonia.it

Disordine e Armonia. Donne e Uomini, Terre e Cieli

Disordine&armonia_1200x628-1Dal 3 febbraio all’8 febbraio
Spazio delle culture Khaled al-Asaad

In occasione della Interfaith Harmony Week 2020, il Mudec in collaborazione con Unione Induista Italiana Comunità Ebraica di Milano e COREIS Comunità religiosa islamica italiana propone una settimana dedicata ai rapporti tra le fedi. Il tema dell’ambiente e della sua cura sarà il fil rouge che unirà i diversi laboratori e le giornate di studio. In un dialogo attivo con gli studenti, con i partecipanti e con i rappresentanti delle cinque tradizioni religiose si cercherà di evidenziare il ruolo che ciascuno può avere nel favorire un maggiore rispetto verso l’ambiente.

EBRAISMO

“Chi custodisce il fico ne mangia il frutto” (Proverbi 27, 18)
Laboratori e corsi per le scuole dalle ore 9.30 alle 12.30
I Laboratori sono curati da esperti e rappresentanti religiosi

L’Uomo e il Creato: uno sguardo alle fonti bibliche
Incontri pubblici dalle ore 17.00 alle 19.00
Dibattiti e approfondimenti delle tematiche con esperti del settore e professori universitari.

Orari apertura mostra: mattina dalle ore 9 alle 13, pomeriggio dalle ore 17.00 alle 19.00
La mostra approfondirà attraverso pannelli grafici i principi fondanti di ciascuna delle fedi coinvolte nel progetto.

A cura di: Comunità Ebraica di Milano
Mostra: Ingresso gratuito.
Laboratori e incontri:Ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili. Per i laboratori è necessaria la prenotazione.
Per info e iscrizioni: online sul sito www.disordinearmonia.it