ABITARE IL MUSEO: PRATICHE DI PROTAGONISMO CULTURALE DEI CITTADINI

 

abitare-il-museo-banner-sito Mudec

Nell’ambito del progetto MUDEC POP Popoli Oggetti Partecipazione, co-finanziato da Fondazione Cariplo, l’Associazione Città Mondo in partenariato con ABCittà - società cooperativa sociale ONLUS - e Direzione Cultura del Comune di Milano, presenta un palinsesto di eventi culturali al MUDEC - Museo delle Culture di Milano - in programma il 27 Maggio, il 23 e 24 Giugno 2017.

Nella giornata del 27 Maggio verrà proposto:

Biblioteca vivente: I libri della Biblioteca Vivente sono “libri umani”, consapevoli di appartenere a gruppi di solito minoritari soggetti a stereotipi e/o pregiudizi che si rendono disponibili a raccontare episodi della propria storia biografica ad altri, per aggredire i tanti, troppi, pregiudizi che circolano ormai indisturbati e normalizzati attorno a stranieri, immigrazione, culture.

Sulla Scena: performance con illustrazione della storia del Jazz attraverso l'etnografia delle sue percussioni: dall’Africa all’America Centrale e del Sud (Brasile, Argentina) all’Europa, si susseguiranno tipiche percussioni e brani jazz che le utilizzano.

Sulla Scena: performance con illustrazione della storia del Jazz attraverso l'etnografia delle sue percussioni: dall’Africa all’America Centrale e del Sud (Brasile, Argentina) all’Europa, si susseguiranno tipiche percussioni e brani jazz che le utilizzano.

Si terminerá con il pianoforte, come strumento percussivo Europeo. Il tutto accompagnerá la conferenza che introdurrá gli aspetti etnografici delle percussioni, con proiezione di immagini e, tramite l'esibizione di alcuni tra gli strumenti musicali pertinenti provenienti dalle collezioni del MUDEC.

Social Mudec: propone contenuti culturali fruibili tramite le nuove tecnologie, elaborando i significati e i simboli del patrimonio del Museo e delle culture presenti a Milano. Dalle 14:00 si assisterà alle installazioni dell’Albero della spiritualità, di Breakout - la logica dell’essere umano, delle Social Flags, Ici et allieurs, dei costumi andini e amazzonici, alla proiezione dei video “Our World e Color Muud”, alla distribuzione dei segnalibri Mudecchiamo e infine all’angolo origami. Dalle 18:00 alle 18.30: Abrazo cultural - Abbraccio delle culture.

Tutto l’evento in streaming Facebook ogni ora alle .07 per 7 minuti e alle .49 per 7 secondi.

Riprendi-ti al Mudec

 

progetto-yead

Il progetto di avvicinamento al patrimonio culturale, tramite lo strumento del video, rivolto ad adolescenti

Il progetto pilota si inserisce nell’ambito di “YEAD - Young European (Cultural) Audience Development”, un programma europeo quadriennale (2015-2019) finanziato su bando Creative Europe che si propone di “aprire” le istituzioni culturali a un pubblico tradizionalmente sottorappresentato, quello dei giovani, attraverso la promozione di partnership creative tra operatori culturali e film-makers.

SOGGETTI COINVOLTI

• Fondazione ISMU -  Istituto per lo Studio della Multietnicità
• MUDEC - Museo delle Culture, Milano
• Un videomaker
• Istituto Oriani Mazzini, Milano

DESTINATARI DEL PROGETTO
22 ragazzi dai 14 ai 19 anni, provenienti dall’Istituto professionale Oriani Mazzini.
Il progetto prevede una ricaduta a catena anche sulle famiglie dei ragazzi e sugli altri studenti dell’Istituto.

OBIETTIVO
Il progetto si pone come fine ultimo quello di migliorare l’accesso agli spazi del MUDEC, attraverso lo strumento del video, per quelle fasce di giovani di età compresa tra i 14 e 21 anni che normalmente ne sono escluse, con particolare attenzione a stimolare il dialogo e la collaborazione tra ragazzi con diversi background.

RISULTATI ATTESI
Formare due operatori museali che acquisiscano competenze di base nella progettazione partecipata.
Promuovere un progetto pilota che sia replicabile con fondi propri.
Avere un prodotto di comunicazione adatto ai giovani.
Sviluppare un prodotto di documentazione del processo partecipativo e del percorso formativo dei partecipanti.

yeadismueuropa

Top

popup