MILANO CITTÀ MONDO #03 EGITTO

citta-mondo-egitto-fb-1200x628Sabato 2 dicembre

Orario: ore 17.00

Sede: spazio “Khaled al-Asaad”

Poesia araba, respiro italiano

con Wael Farouq, Elisa Ferrero e Hani Gergi.

Ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

Poesia – in lingua araba – significa “sapere”. Gli antichi arabi, nomadi del deserto, santificavano la poesia. I poeti erano considerati profeti e saggi. Nel deserto, culla della lingua araba, ci si sposta da un luogo all’altro in un moto perpetuo, alla ricerca delle risorse per vivere. Lo spazio è solo un momento di sosta in un viaggio infinito. L’arabo vive nel tempo, nella memoria, fonte della vita. Laddove i popoli sedentari fissano la loro memoria in argilla e pietra, gli arabi la portano con sé, nella poesia. Una serata a cura di Wael Farouq dedicata alla conoscenza della poesia araba. Lettura di una selezione di poesia antica, moderna e contemporanea in arabo (Wael Farouq) e italiano (Elisa Ferrero), con accompagnamento musicale dell’oud (Hani Gergi).