I DIAVOLI DANZANTI DEL VENEZUELA

Sabato 24 ottobre ore 16:15

Sede: Spazio delle Culture (Forum Città Mondo)

Incontro promosso dall’associazione Italo-Venezuelani in Lombardia
Diablos Danzantes de Naiguatá, Pueblo, Fiesta Y Tradicion 

Dalle maschere ed il colorito abbigliamento dei Diavoli Danzanti di Naiguatá, delle stato Inclinazioni, fino alla confluenza di questa manifestazione dichiarato Patrimonio Immateriale dell’Umanità con la festa di San Juan in questo paese vanguense, durante l’anno 2011, furono captati per la lente del fotografo Pedro Antonuccio Sanò.
Più di 250 immagini della celebrazione dei diavoli mascherati che ballano il giorno del Corpus Christi, integrano il libro Diavoli Danzanti di Naiguatá, Paese, festa e tradizione, pubblicato per la Banca Centrale del Venezuela, e che fu presentato  con la presenza di membri la Confraternita di Diavoli di questo paese, presieduta per Kevis Romero e comandata per il diavolo maggiore Pablo Roberto Izaguirre.
Il prologo del libro lo realizzò l’antropologo Ronny Velásquez, e nelle sue parole di presentazione chiarì che la tradizione dei Diavoli Danzanti di Naiguatá non “è una semplice festa” ed a partire da lì offrì un percorso per gli elementi particolari di questa cerimonia, tra essi la cosa indigena e l’afrodescendiente.
“I paesi le fecero sua”, disse Velásquez che risaltò aspetti dello sciamanismo dentro la manifestazione dei Diavoli Danzanti, come i passi che dà il diavolo maggiore per guidare agli altri “nuovi diavoli”.