EDUCAZIONE AL PATRIMONIO CULTURALE IMMATERIALE DEL PERÙ: DALLE ANDE ALLA FORESTA AMAZZONICA

Banner_07-05-09Giovedì 28 marzo ore 18:30
Spazio delle Culture “Khaled al-Asaad”
Conferenza

“Il patrimonio immateriale garantisce un senso di identità e continuità ed incoraggia il rispetto per la diversità culturale, la creatività umana, lo sviluppo sostenibile, oltre che il rispetto reciproco tra le comunità stesse ed i soggetti coinvolti”.
Con oltre 10.000 anni di storia, il Perù ha una grande ricchezza e tradizioni multiculturali, ha una gastronomia eccezionale e pluripremiata, ha imponenti complessi archeologici, vaste riserve naturali e 12 siti patrimonio mondiale dell’Unesco: otto culturali, due naturali e due misti. Inoltre 10 manifestazioni sono riconosciute come patrimonio immateriale dell’umanità: l’arte tessile delle isole Taquile, il patrimonio orale e culturale del popolo Zapara, la salvaguardia delle comunità Aymara, la danza de las Tijeras, la Huaconada danza rituale de Mito, il pellegrinaggio al Santuario del Signore di Q’oyllur Riti, Eshuva Harakmbut preghiere cantate da persone Huachipaire, il ponte sospeso di corda Q’eswachaka sul fiume Apurimac, la festa della Vergine della Candelaria a Puno.

a cura del Centro Socio Culturale Antonio Raimondi.