3 events found.

Fedrigoni Top Award

Fedrigoni Top Award 2017

Venerdì 20 ottobre 2017
Mudec, Innovation Center

Fedrigoni Top Award riconosce e celebra prestigiosi lavori provenienti da tutto il mondo, realizzati con carte Fedrigoni con qualsiasi tecnica di stampa, selezionati da una giuria internazionale.

La competizione individua 5 categorie: books, corporate publishing, labels, packaging e stampa digitale HP Indigo.

Dopo la serata di premiazione a Barcellona, la mostra dei vincitori e selezionati approda ora a Milano. www.fedrigonitopaward.com.

L’esposizione dei lavori è aperta al pubblico con accesso gratuito dal 20 al 22 ottobre 2017
dalle h. 9.30 alle h. 19.30

Fedrigoni Top Tour 2017
16 Marzo, Barcellona
1 Giugno, Amburgo
19 Ottobre, Milano
23 Novembre, Parigi

INAUGURAZIONE MILANO CITTÀ MONDO #03 EGITTO

Giovedì 19 ottobre ore 18:00
Lectio Magistralis di Quirino Principe “Giuseppe Verdi: dalle pere cotte al Canale di Suez”
Mudec – Auditorium

Con la conferenza di Quirino Principe dal titolo “Giuseppe Verdi: dalle pere cotte al Canale di Suez” inaugura giovedì 19 ottobre alle ore 18,00 – al Mudec – il public program di “Milano Città Mondo #03 Egitto”.
Si tratta di un palinsesto di incontri, letture, concerti, performance, film e laboratori che faranno da corollario contemporaneo alla mostra sull’Antico Egitto – La Straordinaria scoperta del Faraone Amenofi II”-
Un focus sulla cultura egiziana contemporanea e i suoi rapporti storici con l’Italia anche attraverso i tanti protagonisti italo-egiziani che delle due culture sono testimoni.

Parlare di Egitto a Milano, oltre che parlare di tanti nostri concittadini – 40 mila di origine egiziana -, significa porre l’attenzione su come viene vista e letta la cultura araba trapiantata in città. Significa ragionare sui luoghi comuni , sulla storia, sulla letteratura, la musica, la religione.
L’Egitto è una terra alla quale siamo legati da sempre: dai tempi dell’Impero romano alle Repubbliche marinare fino all’epoca in cui città come Alessandria e il Cairo divennero la nuova patria di grandi comunità di migranti italiani. Un opera fondamentale per quelle terre – il Canale di Suez – venne progettata da Luigi Negrelli, ingegnere italiano e a Giuseppe Verdi venne commissionata dal Kedivé – viceré – d’Egitto un’opera per celebrare il Canale e inaugurare il Teatro dell’Opera del Cairo.

Il racconto tra mito, leggenda e musica che farà Quirino Principe, ci illustrerà la genesi di Aida, a partire dal primo rifiuto di Verdi che non voleva viaggiare e allestire oltremare, alla sua accettazione della commissione dopo aver visionato il soggetto steso dall’egittologo e archeologo francese Auguste Mariette, primo direttore del Museo del Cairo.
La leggenda, tramandata, parla di un Giuseppe Verdi che accompagnato dalla moglie si reca a Parma per acquisti domestici e, mentre è nella bottega del ferramenta e chincagliere Casali, sente provenire dall’esterno la voce di un venditore che strilla la sua merce “ Bojent i per cott, bojent” “bollenti, pere cotte, bollenti”.
Il maestro si mette in ascolto rapito, estrae un taccuino, annota qualcosa e compiaciuto dice “Ho trovato!… l’Aida!”
Quirino Principe ci farà rivivere il pathos, la melodia e le suggestioni dell’opera italo-egiziana per eccellenza, guidandoci tra le immagini dell’Egitto nel teatro d’opera.

Lectio Magistralis Quirino Principe