3 events found.

Factory Girl – proiezione

Giovedì 2 febbraio ore 19.30, auditorium Mudec
(v.o. con sottotitoli italiani)

Anno di produzione: USA 2006
Regia di George Hickenlooper. Con Sienna Miller, Guy Pearce, Hayden Christensen, Jimmy Fallon
Musiche: Brian Keane
Casa di produzione: High Line Productions, Steeplechase Films, Thirteen/WNet
Durata: 90”
Capienza della sala: 200 pax (ad esaurimento posti)
Ingresso: gratuito su prenotazione

Trama
La corsa furiosa verso la fama e il declino della bellissima e carismatica Edie Sedgwick (Sienna Miller – “Alfie”, “Casanova”, “South Kensington”), una delle più grandi icone della cultura pop americana. Fu proprio in seguito all’incontro con Andy Warhol (Guy Pearce – “Memento”, “Regole d’onore”, “Il conte di Montecristo”), antieroe per eccellenza ed esponente della contro-cultura, che la vita di Edie cambiò radicalmente catapultandola al centro di un universo artistico rivoluzionario, fatto di sesso ed eccessi, destinato a sfuggire al suo controllo.

Trailer
Prenota ora

Workshop di Leone Contini

Mercoledì 1 febbraio dalle 10,00 alle 18,00
e giovedì 2 febbraio dalle 12.30 alle 17,30
Sede: Mudec

Milano Città Mondo #02 Cina – Workshop

In occasione del progetto MILANO CITTA’ MONDO #02 CINA Mudec e Ufficio Reti e Cooperazione Culturale del Comune di Milano presentano due giornate di workshop dell’artista Leone Contini.
Wō wō wō – o 喔喔喔 – è l’onomatopeica cinese per il chicchirichì italiano, ed è un omaggio all’imminente avvento dell’anno del Gallo nel calendario cinese. Il laboratorio si rivolge ad artisti, etnografi e a chiunque sia interessato alla negoziazione delle identità attraverso il medium del cibo. Wō wō wō si sviluppa in due giornate di laboratorio, per concretizzarsi in un’azione partecipata incentrata sulla preparazione collettiva di un “banchetto cinese sincretico”, con particolare attenzione al raviolo (jiǎozi), piatto tipico del capodanno, e alle verdure cinesi a “km 0″ coltivate intorno a Milano. Il processo si articolerà attraverso l’esperienza diretta del campo, la così detta chinatown milanese, e il “fare” culinario, all’interno del MUDEC, ma sarà anche accompagnato da una riflessione teorica inerente le “poetiche” dell’alterità culturale nella società diasporica contemporanea, a cavallo tra lavoro etnografico e pratiche creative.
Giovedì 2 febbraio ore 17,30 conclusione del workshop con libera apertura al pubblico: preparazione dei ravioli cinesi e, a seguire, assaggio dei prodotti realizzati
Partecipazione al workshop libera fino ad esaurimento posti
Info e prenotazioni obbligatoria: C.MuseoCulture@comune.milano.it

SCARICA QUI LA IL CALENDARIO DELL’EVENTO

Downtown ’81

Visita Guidata alla mostra tematica (60’)
Giovedì 2 febbraio ore 19.30

Il percorso pone l’accento sul contesto in cui questo genio ribelle ha vissuto e operato: la scena newyorkese degli anni ’80, palcoscenico di fenomeni come il graffititsmo, la cultura rap e hip pop, l’esplosione del mercato dell’art e degli artisti superstar. È stato un mondo di bianchi, borghesi e radical chic quello che ha consacrato Jean Michel come artista internazionale, catapultandolo in brevissimo tempo dagli ambienti urbani underground al jet set dell’arte newyorkese, dominato da galleristi, mercanti e collezionisti perennemente a caccia di nuovi talenti da trasformare in merce di scambio.
Vedremo come lungo questo suo percorso, tanti sono i personaggi influenti dell’epoca incontrati dal giovane artista: Andy Warhol, Madonna, Keith Haring, Larry Gagosian, perfino Gene Kelly.
Costo: 19 euro per persona (ingresso + visita guidata), prenotazione consigliata
Acquista qui